Tradizione e futuro delle imprese artigiane.

RECOVERY FUND

10 settembre 2020  /  Attività sindacale

Con risorse Ue puntare su piccole imprese, forza del made in Italy

“Abbiamo la straordinaria occasione di utilizzare i fondi europei per fare leva sui punti di forza del Paese. E il sistema produttivo italiano fatto di piccole imprese diffuse sul territorio è un vero punto di forza, dotato di sostenibilità economica, sociale e ambientale.

L’artigianato e le piccole imprese ci hanno consentito di rimanere il secondo Paese manifatturiero d’Europa e mantenerci leader a livello mondiale nei settori di punta del made in Italy (moda, agroalimentare, meccanica, legno-arredo)”.Lo ha sottolineato il Segretario Generale di Confartigianato Cesare Fumagalli, intervenuto oggi in collegamento web all’audizione della Commissione Attività Produttive della Camera sull’individuazione delle priorità nell’utilizzo del Recovery Fund.

Secondo Fumagalli, va colta l’occasione per consolidare e irrobustire le nostre imprese anche con una nuova Legge quadro dell’artigianato che si ispiri al modello europeo per il numero degli addetti e per rafforzarne la patrimonializzazione.

Fumagalli ha poi richiamato la necessità di destinare le risorse europee a investimenti in infrastrutture materiali e immateriali di collegamento delle persone, delle merci e delle informazioni, nella formazione delle competenze e in innovazione digitale con la conferma di Impresa 4.0, in un grande piano strategico di rilancio delle piccole opere da rendere immediatamente cantierabili e di riqualificazione green del patrimonio immobiliare, anche rendendo strutturali gli incentivi fiscali del superbonus 110%. 

Tra le priorità indicate da Confartigianato la semplificazione normativa e burocratica, attuando finalmente le norme che consentono di liberare le imprese da adempimenti e costi inutili. “Le riforme finora proposte – ha detto – non hanno avuto successo perché vincolate a tre condizioni: invarianza delle procedure, costo zero, invarianza delle competenze dei diversi soggetti istituzionali ai diversi livelli di governo. Così non si può fare”. Print Friendly, PDF & EmailPrint

Notizia 14 di 519

Ricerca notizie

Appuntamenti

‹‹  Settembre 2020  ››

LMMGVSDLMMGVSDLMMGVSDLMMGVSDLMM

123456789101112131415161718192021222324252627282930

Confartigianato Imprese
Valle d’Aosta
Località Grand Chemin, 30
11020 Saint Christophe (Ao)
PI 00603360074

Orari
degli uffici


Associazione
dal lunedì al venerdì
08:00 - 13:00 / 14:00 - 17:00

I nostri recapiti
telefonici e mail


Associazione
tel. +39 0165 36 10 01
fax +39 0165 34 905
mail info@confartigianatovda.it
mail fatturaelettronica@confartigianatovda.it
mail mepa@confartigianatovda.it

Paghe
tel. +39 0165 51 61 31
mail paghe@confartigianatovda.it

Contabilità
tel. +39 0165 36 10 01
fax +39 0165 34 905
mail contabilita@confartigianatovda.it
mail infopratiche@confartigianatovda.it